Spatzle di spinaci con funghi, radicchio di Treviso e noci

LK- Spatzle agli spinaci-2
Gli spatzle vegani di spinaci sono una delle nostre ricette preferite. Veloci, gustosi e leggeri, gli spatzle sono un primo piatto di sicura riuscita. Il colore verde intenso, la morbidezza dell’impasto, il sapore delicato dei funghi champignon, la freschezza del radicchio di Treviso e la croccantezza dei gherigli di noce, fanno di questo primo piatto una delizia per il palato. Sono ottimi per una cena fra amici: si possono preparare in anticipo e scaldare al momento desiderato. Al contrario degli gnocchi, che vanno gustati appena pronti, non rischieranno di attaccarsi. Provare per credere…

Ascoltando…

Gentle On My Mind – Dean Martin

LK_Spatzle agli spianciIngredienti (per quattro persone)

 

Per gli spatzle

  • 200 gr di farina 0
  • 100 gr di patate
  • 300 ml di latte di soia
  • 250 gr di spinaci lessi
  • 150 gr di funghi champignon
  • 1 ceppo di radicchio di Treviso
  • 1 cipollotto
  • 1 pezzetto di zenzero
  • Q.b. peperoncino
  • Q.b. gherigli di noci
  • 1 cucchiaio di Tahin
  • Q.b. di panna di avena
  • Q.b. prezzemolo, salvia
  • Q.b. olio extra vergine d’oliva
  • Q.b. sale

Per il “Parmigiano vegano”

  • 1 cucchiaio colmo di lievito alimentare in scaglie
  • 4 cucchiai di mandorle pelate
  • 1 cucchiaio di semi di sesamo
  • 1 cucchiaino di semi di girasole
  • 1 cucchiaino di semi di lino (opzionale)

Preparazione:

  1. Lessate la patata in acqua o in alternativa, per velocizzare i tempi, cuocetela al vapore, tagliata a dadini, fino a quando risulterà morbida.
  2. Passate al vapore gli spinaci per alcuni minuti.
  3. In un mixer ad immersione frullate la patate e gli spinaci unendo metà del latte previsto dalla ricetta. Regolate di sale, pepe e una spolverata di noce moscata.
  4. Mettete in una terrina la farina e il composto di patate e spinaci. Con una frusta amalgamate aggiungendo a poco a poco il latte rimasto.  L’impasto dovrà risultare liscio e omogeneo, non troppo liquido ma neanche troppo denso…. Lasciate riposare per una decina di minuti.
  5. Scaldate dell’acqua in una pentola portandola a ebollizione.
  6. Curate e tagliate i funghi champignon a fettine.
  7. Lavate e tagliate a striscioline il radicchio di Treviso.
  8. Tagliate il cipollotto e fatelo stufare in padella, con un filo di olio, foglie di salvia, un pezzetto di peperoncino fresco, un pezzetto di zenzero pelato e un goccio di acqua.
  9. Aggiungete i funghi, lasciate cuocere a fuoco vivace per circa 5 minuti rigirandoli di tanto in tanto.
  10. Dopodiché aggiungete il radicchio (tenendo da parte 1/3 per la guarnizione) e continuate la cottura per altri 3 minuti circa, aggiungendo un goccio di acqua di cottura se il sugo dovesse risultare troppo asciutto.
  11. Alla fine unite un cucchiaio di tahini (opzionale) e un goccio di panna di avena per meglio amalgamare. Lasciate cuocere ancora un minuto mescolando delicatamente. Chiudete la fiamma, aggiungete l’erba cipollina, i gherigli di noce (tenendo da parte alcuni per guarnire) e regolate di sale e pepe.
  12. Preparate ora il “Parmigiano vegano” tritando nel mixer il lievieto alimentare e i semi fino ad ottenere una consistenza fine ma leggermente granulosa. Si tratta di una granella che ricorda molto il gusto e la consistenza del parmigiano grattugiato, privo di latticini e in armonia con la natura, è un ingrediente perfetto per insaporire i vostri piatti.
  13. Quando l’acqua comincerà a bollire, salatela, prendete l’apposito attrezzo per spatzle, riempitelo con un mestolo di pastella che nel frattempo avrete rimescolato, e lasciate cadere gli gnocchetti nell’acqua bollente facendo scorrere avanti e indietro l’attrezzo.
  14. Una volta saliti a galla, scolate gli spatzle con un mestolo forato direttamente nella padella con il sugo. Aggiungete una spolverata di “Parmigiano vegano”, un filo d’olio, e fate mantecare per un paio di minuti.
  15. Servite guarnendo il piatto con il restante radicchio rosso fresco e croccante e gherigli di noce tritati.

LK- Spatzle agli spinaci
Consiglio:

La consistenza giusta della pastella si ottiene quando cadendo da un mestolo forma delle gocce: non deve essere troppo liquida. E’ necessario quindi regolarsi con il latte, perché la quantità da aggiungere dipende molto dal tipo di farina che si utilizza. Non mettete tutto il latte subito nell’impasto, versatene un po’ alla volta fino a raggiungere l’equilibrio desiderato.

Se non avete l’attrezzo apposito per fare gli spatzle, potrete mettere il composto in una saccapoche e molto delicatamente far colare i gnocchetti direttamente nella pentola con l’acqua in bollore, suddividendoli man mano con delle forbici.
LK- Spatzle agli spinaci-3

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...