Carbonara di puntarelle

LK_Carbonare di puntarelle
L’intento è stato di dare cremosità alla pasta senza aggiungere ingredienti, bensì togliendoli, come fatto per il bianco delle uova.
Risultato: una carbonara leggera senza albumi e senza panna. E al posto del guanciale, un ortaggio di stagione, tipico della tradizione italiana: le puntarelle o germogli di cicoria asparago.
Il colore è cambiato: dal rosso al verde e con esso il gusto, arricchito da quel po’ di amarognolo delle puntarelle che con il sapore più pieno del tuorlo, ha dato vita ad un contrasto ideale per il palato.

LK_Carbonara di puntarelle5
Ascoltando…
I’ve Never Found A Girl (Who Loves Me Like You Do) – Al Green


Ingredienti per due persone:

  • 200 gr. di spaghettoni o bucatini
  • 2 tuorli
  • 50 gr. di Parmigiano Reggiano
  • ½ bicchiere di acqua frizzante
  • Q.b. pepe nero
  • Q.b. sale
  • Q.b. olio extra vergine d’oliva
  • 1 ceppo di puntarelle
  • 1 spicchio di aglio

LK_Carbonara di puntarelle2
Preparazione:

  1. Montare i due tuorli con mezzo bicchiere di acqua frizzante freddissima, avendola preventivamente lasciata in congelatore per almeno 30 minuti. (L’acqua frizzante gelida al posto degli albumi permette di ritardare la cottura delle uova evitando così l’effetto frittata). Aggiungere il pepe a grani macinato e il Parmigiano Reggiano grattugiato. (Questo composto si può preparare anche con un certo anticipo).
  2. Rosolate uno spicchio d’aglio in camicia in una pentola con un filo d’olio, aggiungete le puntarelle tagliate a listarelle e cuocete a fuoco medio basso per circa 15 minuti, aggiungendo a metà tempo un mestolo di acqua di cottura. È importante che le puntarelle arrivino al punto giusto senza perdere di croccantezza.
  3. Tenere gli spaghettoni in acqua salata bollente fino a ¾ di cottura, quindi scolarli con un forchettone nella padella con le puntarelle. Continuare a cuocere aggiungendo di tanto in tanto un mestolo di acqua di bollitura. (Completando la cottura della pasta nella padella, gli amidi non andranno dispersi e contribuiranno alla formazione di un effetto “cremoso”). Praticamente si tratta di “risottare” la pasta.
  4. A cottura terminata, versare il composto di uova nella padella a fuoco spento. Mescolando delicatamente, far rapprendere il tutto per un paio di minuti. Non resta che servire.

 

LK_Carbonara di puntarelle4

LK_Budino di carruba-3

1 reply »

  1. Ringrazio x il vs gradito ritorno! Ho pubblicato su FB e ci sono già commenti di “bentornati”! Ci siete mancati!! Adesso attendiamo piatti freschi e poveri di calorie… Il costume da bagno ci attende! Bravi! Anto

    Inviato da iPhone

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...